/Come giocare a padel quando c’è vento
padel vento

Come giocare a padel quando c’è vento

Immaginiamo per qualche secondo di essere in campo… ci lanciano un pallonetto e stiamo per fare la nostra bandeja che sappiamo possa mettere nei guai i nostri rivali.Ci prepariamo, mettiamo le gambe in modo corretto e quando stiamo per colpire la palla arriva una raffica di vento e si finisce per mandare la palla al campo adiacente…
Sembra familiare, vero?

Quando giochiamo all’aperto possiamo incontrare fattori che possono influenzare il nostro modo di giocare. Il vento è uno di questi e può condizionarci, tanto che è consigliabile studiare come possiamo sfruttarlo a nostro favore.




Esistono diverse condizioni meteorologiche avverse quando giochiamo.
Possiamo giocare con pioggia, umidità, vento o anche un sole soffocante che non ci farà vedere bene.
Se incontriamo uno di questi fattori occorre per forza ripensare la nostra strategia iniziale … Se ne trovi già molti insieme fai un respiro profondo, probabilmente ti senti come se avessi un altro sport.

Come giocare con il vento

Il vento è un fattore critico da considerare ed è per questo che dobbiamo ripensare al nostro modo di giocare. Giocare palle alte sarà sicuramente più complicato e quindi è preferibile utilizzare colpi bassi. Tuttavia, non possiamo giocare senza usare i pallonetti. Per questo sarà importante analizzare in quale direzione la palla viene portata dal vento: se è laterale, se va contro o, nel caso in cui il contrario, vada a nostra favore.

Non rischiare gli smash

Il fattore vento ci renderà non in grado di colpire correttamente la palla. Sarà quindi molto complicato colpire la palla con il punto dolce della pala. Pertanto il consiglio è di non rischiare colpi difficili come la vibora, per esempio. È meglio cercare di toccare semplicemente la palla e non perdere il punto. Quando saremo abituati a giocare a queste condizioni meteorologiche, allora saremo in grado di provare a fare quei colpi più complessi.

Se riceviamo un pallonetto alto non troppo profondo, lasciamo rimbalzare la palla

Un pallonetto alto che rimane al centro del campo o molto vicino alla rete dovrebbe essere lasciato rimbalzare per metterci a nostro agio per poter attaccare più comodamente. Ma attenzione, un globo come quelli effettuati da Paquito Navarro può far rimbalzare la palla nel nostro campo e uscire sul lato del campo…

Non corriamo rischi inutili

Non è un giorno giusto per ottimi schiacciatori e buoni colpitori di bandeja. Con il vento è conveniente fare una bandeja più conservativa e cercare di far sbagliare gli avversari. Per quanto riguarda gli smash è consigliabile farlo solo in situazioni molto chiare.

Aumentare il margine sui nostri colpi

Cercare di piazzare una palla può essere un errore nel caso di vento perché quel colpo che sembrerebbe così buono può subire una deviazione ed essere sbagliato. Dobbiamo aumentare un pò di più il nostro margine nei nostri colpi se vogliamo che il vento non porti via quel colpo che in condizioni normali sarebbe stato perfetto.

Facciamo attenzione a quando facciamo un Globo

A seconda del tipo di vento è consigliabile fare il pallonetto in un modo o nell’altro:
• Se il vento è contrario, diamo più potenza al pallonetto, altrimenti potrebbe cadere troppo corto.
• Nel caso in cui sia a nostro favore facciamo attenzione perché quello che pensiamo possa essere un globo corto può diventare uno profondo.
• E se è laterale, proviamo a lanciare il pallonetto un po’ di più nella direzione opposta.

Buon padel a tutti

by Mr Padel Paddle

Fonte: articolo tradotto e rielaborato di Padel Addict

articoli correlati by Mr Padel Paddle:

Piove, senti come piove…la strategia in caso di pioggia