/Padel, Super passione nel Veneto

Padel, Super passione nel Veneto

Continua inarrestabile la crescita del settore padel in tutta Italia, con la costante inaugurazione di nuovi club e campi da gioco in tutte le regioni.

Proseguono di pari passo le nostre puntuali “fotografie” sulle regioni che stanno conquistando posizioni significative nel ranking nazionale; oggi è il turno del Veneto dove da poco si è disputata la Veneto Padel Cup, un torneo che ha visto la partecipazione di numerosi campioni italiani e internazionali, ma soprattutto il torneo con il montepremi più alto (100.000 €) mai visto fino a oggi in Italia. Un grande successo che testimonia come in questa regione ci sia una forte passione per questo sport.




In Italia

Prima di analizzare il mercato della grande regione del nord est d’Italia, aggiorniamo come di consueto la situazione attuale nel nostro Paese, che a gennaio vedeva la presenza sul territorio nazionale di 1.800 campi, numero di gran lunga superato oggi con oltre 3.900 campi.
A livello di strutture (circoli sportivi, club dedicati al padel e strutture ricettive) contiamo in tutta la nostra penisola 1.588 location dove giocare (di cui 420 con la possibilità di sfidarsi al coperto) per un totale di 3.924 campi, di cui 1.081 indoor. Le prime cinque regioni con più club e campi sono il Lazio (379 club; 1.139 campi), la Sicilia (156; 373), la Lombardia (143; 393), il Piemonte (111; 249) e l’Emilia-Romagna (108; 249).

In Veneto

Secondo i dati del sito-osservatorio Mr Padel Paddle, a fine 2020 avevamo in terra veneta 29 club e 70 campi, mentre la situazione attuale ci porta a numeri completamente diversi, con 64 club e 167 campi, con un incremento del 140% come nascita di nuovi campi in soli 9 mesi.
Il Veneto presenta ben 24 strutture con campi indoor e può contare su un totale di 67 campi al coperto, che rappresentano il 40% di tutti i campi regionali contro una media nazionale del 27%. Un terzo dei campi sono presenti a Treviso (15 strutture; 57 campi) che precede nel podio Verona (12; 32) e Padova (12; 30); seguono Venezia (11; 25), Vicenza (9; 14), Rovigo (2; 5) e chiude Belluno, con 3 strutture e 4 campi. In tutta la regione è possibile giocare in 45 comuni sparsi nel territorio (15 in provincia di Treviso e 12 in quella di Verona e Padova).

La media regionale di campi per struttura è leggermente superiore a quella italiana (2,6 campi per circolo contro i 2,5 a livello nazionale). Esistono 4 circoli con più di 4 campi, e tutti nella provincia di Treviso; i più grandi sono il Padel Treviso con 10 campi, lo Sporting Life Center a Breda di Piave con 7 campi, il nuovissimo Adriano Panatta Racquet Club con 6 campi e l’Urban Padel con 5 campi. Le strutture con 4 campi sono 8, mentre quelle con 3 campi sono 19.
Da una nostra indagine sul web, effettuata su un campione di 410.000 utenti italiani, gli appassionati che seguono il padel in Veneto sono sempre più numerosi; il comune di Verona è infatti al sedicesimo posto in Italia, Vicenza al 18esimo, Padova al 19esimo e Treviso al 33esimo posto; le prime restano sempre Roma e Milano come “addicted” di questo sport.

Buon Padel a tutti

by Mr Padel Paddle

articoli correlati:

Emilia Romagna: Sempre più campi nella culla del padel italiano

Toscana: Vini, sapori e tanto padel